Scheda articolo : 203975
Scuola fiamminga, XVII secolo, Vergine Annunciata, Olio su tavola
Epoca: Seicento

Scuola fiamminga, XVII secolo,

Vergine Annunciata,

Olio su tavola, cm 56,5 x 46,5, con cornice 62,5 x 72,5

 

L'unico dei Vangeli canonici a narrare l'episodio dell'Annunciazione è quello di Luca, in un'altissima pagina ricca di poesia. Punto di snodo della storia cristiana, nel corso del tempo la scena si è prestata a varie interpretazioni e rielaborazioni artistiche. La sensibilità dei pittori e degli scultori ha saputo cogliere di volta in volta le reazioni psicologiche di Maria, la natura affascinante dell'angelo e la volontà di Dio. L'opera qui analizzata raffigura la sola Annunciata. E' infatti ritratto il momento in cui Maria acconsentì a divenire la Madre di Dio. La Vergine è ritratta nell'umile atteggiamento di risposta: “Ecco la serva del Signore”, con lo sguardo devotamente rivolto verso l'alto e la mano destra al petto per sostenere un lembo del mantello, in un loquace gesto di stupore.

La tela esaminata è caratterizzata da una luce di ascendenza divina che rende tutti i colori brillanti e luminosi e fa emergere la figura dallo sfondo scuro ed uniforme. Le ombre e le pieghe delle vesti sono realizzate attraverso una marcata morbidezza dei panneggi e un uso sapiente del colore modulato in giochi chiaroscurali.

Content for class "clear" Goes Here