Scheda articolo : 193659
Axel Nystrm, Madre Svea, 1908, Bisquit
Epoca: Novecento

Axel Nystrm 

Madre Svea, 1908 

Bisquit;  cm 43,5 

 

La scultura in bisquit analizzata rappresenta la figura della Madre Svea (in svedese Moder Svea), una personificazione nazionale della Svezia. Svea è un nome proprio femminile che deriva da un antico genitivo plurale che significa degli svear, popolo germanico che occupò la Scandinavia. Viene usato anche nel coronimo Svea rike, che significa "Regno degli svear", da cui deriva Sverige, il nome svedese della Svezia.

Comunemente raffigurata come una potente guerriera, una valchiria o skjaldmö, spesso è armata di scudo e ha un leone accanto.

La creazione della sua immagine popolare è attribuita allo scrittore svedese Anders Leijonstedt che per primo la introdusse nel suo poema i Svea Lycksaligheets Triumph nel 1672. Come simbolo patriottico guadagnò popolarità con il componimento Kunga Skald scritto nel 1697 dal poeta svedese Gunno Eurelius in onore del re Carlo XI di Svezia.

Nella XIX secolo apparve frequentemente come simbolo patriottico e venne raffigurata in varie monete.

La scultura poggia su una base rettangolare con angoli smussati. Al centro uno scudo affiancato da foglie di noce a sinistra e foglie di alloro a destra.

Content for class "clear" Goes Here