Scheda articolo : 185990
XIX secolo, Scene della vita di Napoleone (2), Olio su tela, cm 65 x 55; cm 78 x 70
Epoca: Ottocento

XIX secolo

Scene della vita di Napoleone

(2) Olio su tela, cm 65 x 55; cm 78 x 70

 

La ricostruzione iconografica dei dipinti in esame può avvenire grazie al confronto con un'opera conservata presso il Museo di Palazzo Primoli a Roma, affine a questa, dove Napoleone, nel suo studio delle Tuilleries, seduto sul divano sorregge sulle ginocchia il piccolo Napoleone II. Napoleone II nasce nel 1811 da Maria-Luisa d'Asburgo Lorena, seconda moglie dell'imperatore di cui è il primo erede maschio; dalla nascita gli verrà assegnato il titolo di re di Roma. Nell'altro dipinto oltre all'imperatore e il figlio troviamo raffigurata anche Maria-Luisa d'Asburgo Lorena.

L'incisione conservata presso il museo napoleonico di palazzo Primoli a Roma è di Charles Auguste Guillaume Steuben (1788 - 1856), pittore e litografo nato in Turingia ma trasferitosi bambino in Russia, dove il padre, il duca di Wurttemberg si era trasferito per motivi militari e dove, a San Pietroburgo, riceverà le prime lezioni presso l'accademia di disegno. Il giovane Charles cresce in un ambiente privilegiato dove sembra essere destinato a una carriera militare o amministrativa. Curioso e interessante notare come l'influenza del grande poeta Friedrich Schiller, amico di famiglia, fra i primi a notare il talento di Charles, lo influenzerà a seguire le sue inclinazioni più profonde. Per questo nel 1805, dopo alcuni anni di preparazione si iscriverà alla prestigiosa École Nationale Supérieure des Beaux-Arts di Parigi, debuttando al Salon nel 1812. Nel corso della sua carriera si dedicherà oltre alla pittura di storia, anche al ritratto.

È molto raro trovare il grande imperatore rappresentato come uomo, e non come condottiero o figura storica, all'interno della sua famiglia. Il tutto arricchito da una particolare attenzione all'ambientazione interna e ai dettagli, ben indagati dalla mano del pittore.

Content for class "clear" Goes Here