Scheda articolo : 184995
Fine XVIII secolo, San Giovanni e San Simone, Olio su tela
Epoca: Settecento

Fine XVIII secolo

San Giovanni e San Simone

Olio su tela, cm 17 x 22

 

Le due piccole tavole raffigurano san Giovanni e san Simone, incastonati in due tondi dal profilo dorato e dotati di cartiglio. San Giovanni Evangelista, figlio di Zebedeo, fu con il fratello Giacomo uno dei primi discepoli di Gesù e sicuramente il prediletto dal Maestro. Fu presente nei momenti più significativi della vita di Cristo: dalla pesca miracolosa alla Crocifissione; fu l'unico tra gli Apostoli a non abbandonare Gesù nel momento della morte, rimanendo ai piedi della croce fino alla fine. Secondo la tradizione, oltre al Vangelo che porta il suo nome, scrisse il libro dell'Apocalisse e morì anziano tra il 98 e il 117 d.C. all'epoca dell'imperatore Traiano. È rappresentato come giovane imberbe, con il volto e gli occhi rivolti al cielo in segno di preghiera e accompagnato dall'aquila. Con la mano sinistra sorregge un piccolo calice con un serpente. Secondo una fonte apocrifa infatti un sacerdote del tempio di Diana a Efeso gli avrebbe chiesto di adorare gli dei e, in seguito al suo rifiuto, gli avrebbe consegnato una coppa piena di veleno da bere; Giovanni tuttavia non si spaventò e decise di benedire dal calice, così che il veleno si tramutò in un innocuo serpente.

San Simone trova invece poco spazio all'interno dei Vangeli canonici, che lo vogliono originario di Caana e appartenente al partito degli Zeloti che avevano realizzato un movimento di resistenza contro la dominazione romana in Palestina. I testi apocrifi sono invece molto più ricchi di informazioni e raccontano del suo terribile martirio: i pagani avrebbero diviso il suo copro in due parti. Per questo motivo, il santo, vestito con una tunica marrone, già avanti con gli anni e con una folta barba, solleva il braccio destro, mostrando una sega, strumento del proprio martirio.

I due piccoli quadri dovevano molto probabilmente far parte di una più lunga serie di tavole con Apostoli, molto diffuse nelle case nobiliari a scopo devozionale. La cromia squillante, specialmente nel sa Giovanni, la modulazione attenta delle luce che esalta i segni del tempo sul volto di Simone, riconducono le due opere al Settecento veneto.

Content for class "clear" Goes Here