Scheda articolo : 184987
XIX secolo, Coppia di sculture con Venere e Cupido, Biscuit, cm 33,5 x 11 x 11
Epoca: Ottocento

XIX secolo

Coppia di sculture con Venere e Cupido

Biscuit, cm 33,5 x 11 x 11

 

La coppia di sculture in esame raffigura Venere e il piccolo Cupido, il dio alato dell'amore. In entrambi i casi, su una base circolare trova posto una colonna, sulla cui sommità siede, tra le nuvole, il dispettoso dio bambino. Accanto a lui sono visibili delle colombe, animali simbolo di Venere, anch'ella deputata a proteggere l'amore e il matrimonio, e una faretra contenenti le celebri frecce utilizzate per provocare l'innamoramento. Nella prima scultura, Venere si presenta modestamente vestita, ma con un cesto traboccante di fiori, i quali si ritrovano anche attorno alla colonna, generando così un movimento centripeto che spinge l'osservatore a muoversi attorno alla piccola scultura e a osservare la curiosa scena da ogni angolatura. Ai piedi della struttura, è acceso un piccolo braciere, dal quale si innalzano volute di fumo. La dea osserva il fanciullo, come se stesse scherzando o chiedendone spiritosamente un intervento. Nella seconda scultura invece, Venere è completamente nuda, protetta solo da un leggero manto, che tuttavia non scherma completamente la carica erotica della stessa, modellata sull'esempio di simili sculture dell'antichità classica. Anche in questo caso, la posa è sinuosa, il braccio alzato in direzione di Cupido, che si porta un dito alla bocca, con atteggiamento pensoso, ma estremamente tenero.

 

Content for class "clear" Goes Here