Scheda articolo : 184653
Seconda metà del XIX secolo, Natura morta con fiori di campo, Olio su tela, Cm 84 x 107
Epoca: Ottocento

Seconda metà del XIX secolo

Natura morta con fiori di campo

Olio su tela, cm 84 x 107 

 

L'opera in esame è un'interessante natura morta, realizzata nella seconda metà del XIX secolo. All'interno di un'abitazione, nei pressi di una finestra dalla quale si intravede la vegetazione esterna, è collocato un vaso ricco di erbe e fiori di campo, che costituisce l'oggetto principale dell'indagine pittorica. I fiori trovano posto su un grande tappeto con motivi all'orientale, appositamente sistemato per far da sfondo alla composizione vegetale e suggerire inoltre il senso della profondità dell'ambiente. Tra le essenze floreali scelte si notano i rossi papaveri, gli azzurri fiordalisi, le candide margherite, i gialli tarassachi e la violacea malva comune, mescolate con fili d'erba e altre graminacee. Si tratta dunque di una selezione che per quanto possa apparire semplice, nasconde in realtà un'accurata ricerca che rimanda al mondo contadino e che oggi assume un ulteriore fascino, considerata l'attuale tendenza del garden design di rivalutazione delle graminacee e delle essenze floreali più semplici, fino a poco tempo fa dimenticate e poco valorizzate. Si osservi infine l'attenzione data dal pittore alle sfumature di verde, nelle foglie e negli steli, e ancora lo studiato accostamento tra i bruni e rossi del tappeto e gli squillanti colori dei fiori, esaltati proprio dalla presenza dei primi.

Content for class "clear" Goes Here