Scheda articolo : 182197
Scuola toscana, XVI secolo, Leda e il cigno, Olio su tela, cm 90,5 x 121
Epoca: Cinquecento

Scuola toscana,

XVI secolo,

Leda e il cigno,

Olio su tela, cm 90,5 x 121

 

L'episodio di Leda e il cigno ha da sempre affascinato gli appassionati di mitologia. La leggenda narra che Zeus, innamoratosi di lei, si trasformò in un cigno per accoppiarsi con la bellissima donna sulle rive del fiume Eurota e che nella stessa notte lei poi giacque anche con il marito Tindaro. Dopo queste unioni, tramite delle uova, nacquero i Dioscuri (Castore e Polluce), Elena e Clitennestra. Secondo un'altra versione del mito, Zeus, in veste di cigno inseguito da un'aquila, si rifugiò nel grembo di Nemesi e in seguito all'amplesso, costei depose un uovo che Ermes mise tra le cosce di Leda. La donna diede così alla luce Elena, allora Zeus immortalò l'immagine del Cigno e dell'Aquila nel cielo a memoria della sua avventura, mentre Leda fu divinizzata in seguito col nome di dea Nemesi. Molto elegante risulta questa composizione dove il cigno è già abbracciato con Leda, mentre un Putto, con un lenzuolo, sembra chiudere la scena, lasciando però intravedere la luce alle loro spalle.

Content for class "clear" Goes Here