Scheda articolo : 175509
Lombardia, XVIII secolo, Ribalta, cm 128 x 56 x 113
Epoca: Settecento

Lombardia, XVIII secolo

Ribalta

Radica di noce, diverse essenze lignee, cm 128 x 56 x 113

 

Il modello del cassettone a ribalta viene interpretato, durante il corso della prima metà del Settecento, in declinazioni stilistiche particolari e differenti da stato a stato. Nel territorio milanese si riscontra la diffusione di modelli paragonabili all'esemplare esaminato, dove la lastronatura in noce e radica di noce è arricchita da cornici in legno da frutto ebanizzate che ne movimentano la facciata e i fianchi. Il fronte a tre cassetti qui è mosso e decorato da cornici ebanizzate, sagomate a formare un caratteristico motivo ad asse di picche. Tali cornici, seppure non sia certa l'origine della loro colorazione, probabilmente legata all'austerità post-riformistica e all'influenza della severa ed austera dominazione spagnola, svolgono una funzione strutturale accanto ad una decorativa. Diventano infatti elementi di collegamento fra lastronature poste su piani diversi o di raccordo fra materiali di genere differente. Le cornici ornano sia il fronte che i fianchi della ribalta, creando sulle superfici cartelle decorative di vario disegno, interessando sia il singolo cassetto, sia l'intera superficie del fronte, dando vita ad un motivo simmetrico rispetto alla linea mediana.

La calatoia cela al suo interno uno scarabattolo a sei cassettini disposti su due file e un vano segreto. I montanti sono formati da lesene angolari ebanizzate, arricchite da un elemento a contrasto in noce. La fascia inferiore è modanata, così come il cappello, a modanature sovrapposte, al cui interno è celato un vano ulteriore. Poggia su piedi a vasetto.

Content for class "clear" Goes Here