Scheda articolo : 174742
Francia, Secolo XVIII, Natura morta, Dipinto olio su tela, cm 82 x 67
Epoca: Settecento

Francia, Secolo XVIII

Natura morta

Olio su tela, cm 82 x 67, con cornice cm 92 x 78

 

Assai articolata risulta la composizione di questa natura morta floreale: infatti, accanto al consueto tema botanico appare al centro, come in una medaglia, l’effige di un imperatore romano. Ritratto di profilo, secondo la prassi tipica della medaglistica romana, cinge la corona d’alloro sul capo, emblema della regalità imperiale. I tratti somatici caratterizzati, come il naso ed il mento pronunciato, evidenziano un’intenzione ritrattistica priva d’ogni idealità, volta piuttosto alla resa del dato oggettivo riguardante l’effigiato. Ciò che apparentemente potrebbe sembrare un vaso risulta così una sorta d’alzata, con tre mascheroni sul sostegno ed una conchiglia al vertice. Tali dettagli manifestano la minuziosa resa del dato visivo da parte del pittore. Gli stessi fiori, quasi inerpicati intorno alla struttura centrale evidenziano l’analisi della realtà botanica: i petali, le foglie, i gambi, plasticamente definiti, si accendono di differenti gradazioni cromatiche nelle numerose specie dipinte. Osservando attentamente la composizione i dettagli risulteranno così ben definiti da potervi scorgere persino alcune gocce d’acqua. Tutto appare così assolutamente naturale, come anche il pappagallo esotico, poggiato sulla sinistra, che pare occhieggiare allo spettatore, invitandolo all’osservazione del dipinto.

La particolare resa stilistica, i colori utilizzati, la composizione articolata comprendente il medaglione centrale, le cascate floreali, il pappagallo permettono di riferire quest’opera alla mano di un pittore francese operoso nella prima metà del XVIII secolo. L’artista qui operoso dovette essere informato della produzione pittorica di Jean-Baptiste Oudry (1686-1755), del quale si ricordano qui per analogia le due nature morte del Museo di Versailles raffiguranti fiori, animali e busti (vedi Farè, La vie silencieuse en France, la nature morte au XVIII siècle, pag.111, 1976).

Content for class "clear" Goes Here