Scheda articolo : 171125
Emilio Fiaschi (1854 - 1941), Bambina che gioca con gatti, Marmo, h. cm 55
Epoca: Seconda metà dell'Ottocento

Emilio Fiaschi (Volterra, 1854 - 1941)

Bambina che gioca con gatti

Marmo, h. cm 55; base cm 24 x 21. Firmata sul retro

 

La scultura in esame è firmata dall'artista toscano Emilio Fiaschi. Nato a Volterra studiò all'Accademia di Belle Arti di Firenze. Nel 1890 vinse il concorso del comune di Volterra per il busto di Mario Ricciarelli (1838-1885), che fu sindaco di Volterra dal 1872 al 1879 e dal 1883 al 1885. Il Fiaschi è un continuatore della grande tradizione toscana della lavorazione del marmo di Carrara. È dedito a soggetti dal fascino lieve e dolce, come quello qui rappresentano, figure femminili, piccole scene di genere, dove la qualità formale si unisce a una calibrata ricerca espressiva. La bambina è inginocchiata sopra la cesta dove due piccoli gatti, uno dentro e uno fuori, sono intenti a giocare. Oltre alla dolcezza espressiva si vuole sottolineare la qualità dello scultore, evidente in particolare nella resa morbida della cesta che, come fosse reale, si piega sotto la bambina, o nell'accurata definizione degli orli della sua vesta o del manto dei piccoli felini.

Le opere del Fiaschi, particolarmente apprezzate, per soggetto e qualità hanno raggiunto ragguardevoli risultati d'asta come la Primavera, esita a Christie's New York ad € 23.540(lotto n. 144, 13/04/2017 o un Figura femminile nuda, passata in asta a Parigi a € 75,000, suo record assoluto (Lotto n. 233, Cornette De Saint Cyr, 14/12/2011).

Content for class "clear" Goes Here