Scheda articolo : 169751
Henri-Pierre Picou (1824 – 1895), Innamorati, Olio su tela, cm 41 x 33
Epoca: Ottocento

Henri-Pierre Picou (Nantes, 1824 – 1895)

Innamorati

Olio su tela, cm 41 x 33; con cornice cm 56 x 48

Firmato in basso a sinistra

 

L'elegante tela in esame è firmata dal pittore francese Henri-Pierre Picou (1824 – 1895), originario di Nantes. Inizialmente si dedicò a soggetti storici e ritratti, per indirizzarsi presto a temi allegorici e mitologici.

Il Picou è un pittore di grande gusto, di impostazione accademica, esponente di spicco del neoclassicismo francese con Gustave Boulanger (1824 - 1888) e Jean-Lèon Gèrome (1824 - 1904). Si formò alla bottega di Paul Delaroche prima e Charles Gleyre, che tanta influenza avrà sulla sua pittura. Espose per la prima volta al Salon del 1847 e già nel 1848 vinse una medaglia. Partecipò con regolarità al Salon fino al 1893, vincendo una medaglia anche nel 1857; nel 1853 vinse un premio anche al Grand Prix de Rome. Trascorse gran parte della sua vita a Parigi dove aprì un'importante bottega. Il suo stile e la sua pittura lo resero infatti un pittore molto richiesto dai contemporanei.

Le sue tele sono caratterizzate da un fascino particolare dove la qualità pittorica unisce elementi accademici, classici e neoclassici in una ricerca ricca di significati simbolici e allegorici. Lo splendido uso della luce, come nella tela in esame, sottolinea questa sua ricerca. La luce, forte e accesa, appare irreale, capace di illuminare ciò che la mano del pittore sceglie. Le figure, due giovani innamorati, colti in un istante di dolcezza, sono inserite in un mondo quasi fiabesco, dalla florida vegetazione. Le due figure, in procinto di scambiarsi un bacio, sono caratterizzate da una resa raffinata, evidente nell'attenzione ai dettagli, quanto alle morbide pieghe delle vesti, bianca una, rosata l'altra.

Fra le opere di Picou musealizzate si possono citare una sua Allegoria della Primavera, conservata al Museo del Bargello di Firenze e una tela intitolata Good Adventure, conservata al Museum of Fine Arts di Nantes.

Content for class "clear" Goes Here