Scheda articolo : 168975
Maniera di C. J. Vernet (1714 – 1789), Marina con burrasca, Olio su rame
Epoca: Settecento

Maniera di Claude Joseph Vernet (Avignone, 1714 – Parigi, 1789)

Marina con burrasca

Olio su rame, cm 37 x 45; con cornice cm 52 x 62

Firmato in basso a sinistra

 

La scena di burrasca in esame rimanda ai modi e alla pittura di Claude Joseph Vernet, da cui trae ispirazione. Vernet era infatti specialista di questa tipologia di opere, di marine con tempesta e scene di burrasca. Nato ad Avignone si forma prima presso il padre Antoine, pittore anche lui, poi alla bottega di Adrien Manglard (1695-1760). A soli vent'anni per soddisfare le sue inclinazioni decise di partire per Roma con il fine di studiare la pittura di paesaggio e i pittori di marine come Claude Lorrain (1600-1682). A Roma entrò a bottega di Bernardino Fergioni (1674-1738), artista specializzato nel genere.

Vernet trascorse vent'anni a Roma, realizzando vedute di porti, di burrasche, di navi in tempesta, di naufragi e temporali che riscossero un grandissimo successo in tutta Europa. Si tratta, come nel rame in esame, di opere di grande espressività, dove la pittura riesce esprime a pieno la propria forza dirompente.

Si osservi lo sforzo con cui due uomini cercano di tirare a riva la piccola imbarcazione in balia delle onde, che scrosciano contro gli scogli generando affascinanti effetti di schiuma. L'uomo sdraiato sullo scoglio o le due figure nude, aggrappate l'una all'altra, aggrappate allo stesso scoglio, che cercano di salvarsi con le ultime forze rimaste partecipano e accrescono questo sentimento.

Come in Vernet infatti viene dato grande spazio al cielo e le figure, come le scene animate, non sono solo elementi decorativi, ma sono parte viva del paesaggio, sono reali, definite con qualità e attenzione, come le loro azioni.

Bellissimi i colpi di luce fra le nuvole dietro le quali, in lontananza sembra aprirsi il cielo, schiarito da un sole ancora debole. L'attenzione riservata agli elementi dell'atmosfera o la resa pittorica del vento sono dettagli che accrescono il fascino di questo dipinto su rame, dove la pittura, come nell'opera di Vernet, si fa poesia, la narrazione diventa reale, i singoli elementi sembrano versi tanto risulta forte ed efficace la narrazione.

Content for class "clear" Goes Here