Scheda articolo : 158498
Seconda metà del XIX secolo, Manifattura di Doccia, Alzata con Venere e putti
Epoca: Seconda metà dell'Ottocento

Seconda metà del XIX secolo, Manifattura di Doccia

Alzata con Venere e putti

Porcellana, alt. cm 47 x base cm 25 x 25

Marchio sulla base: N sormontata da una corona

 

La porcellana di Doccia, così chiamata dal luogo in cui sorse la fabbrica voluta dal marchese Carlo Ginori, nacque nel 1735, rimanendo di proprietà della famiglia Ginori fino al 1896, per poi essere incorporata nella Società Ceramica Richard di Milano sotto il nome di Richard-Ginori.

Questa alzata, legata al tema mitologico della nascita di Venere dal mare, con la sua figura nuda nella parte alta del manufatto e le valve di conchiglia come contenitori, è da riferire al periodo successivo all'acquisto, avvenuto nel 1821 da parte di Carlo Leopoldo (molto legato alla città partenopea così come lo era stato il padre Lorenzo), degli stampi di Capodimonte e della Real Fabbrica Ferdinandea, comprensivi del diritto ad utilizzare come marchio la N coronata. Il marchio fu utilizzato dalla casa fiorentina sulle porcellane solo dal 1840 fino agli inizi del Novecento.

Content for class "clear" Goes Here